Home Clima Energia Fuori il carbone dagli incentivi post COVID! Ha esortato il Segretario dell'ONU

Fuori il carbone dagli incentivi post COVID! Ha esortato il Segretario dell’ONU

Antonio Guterres ha spiegato ieri che le decisioni sulle strategie per la ripresa post Covid19 devono tener conto della necessità di una transizione verso un futuro più sostenibile.

Intervenendo al vertice dell’Agenzia Internazionale per l’Energia (AIE) sulle transizioni per l’energia pulita, ha esortato con “Smettete di sprecare soldi in sussidi per i combustibili fossili e mettete un prezzo al carbonio“. L’incontro virtuale è stato presentato come il più grande raduno globale dell’anno sull’energia e il clima. Erano presenti rappresentanti di Stati Uniti, Cina, UE, Giappone e Regno Unito.

Il capo dell’ONU ha detto poi alla riunione che una nuova analisi dei “recovery packages” del G20 mostra che il doppio di questi fondi per il recupero è stato speso per i combustibili fossili rispetto all’energia pulita.

Guterres ha elogiato l’UE, la Corea del Sud e la Nigeria per i loro sforzi per incoraggiare lo sviluppo delle energie rinnovabili, ma ha detto che molti paesi “non hanno ancora recepito il messaggio”.

Alcuni di questi hanno utilizzato incentivi economici per sostenere le compagnie petrolifere e del gas che già si trovavano in difficoltà finanziarie“, ha detto. “Altri hanno scelto di avviare centrali elettriche a carbone che non hanno senso dal punto di vista finanziario o ambientale”.

Il suo messaggio era inequivocabile: “Il carbone non ha posto nei piani di recupero del Covid-19”.

Il segretario generale non ha menzionato alcuna nazione per nome ma negli Stati Uniti la Casa Bianca ha ridotto le protezioni ambientali, mentre la Cina ha dato il via libera a una serie di nuove centrali a carbone.

Guterres ha delineato quelle che, secondo lui, sono le tre “ragioni vitali” per scegliere l’energia pulita.

Ha detto che l’inquinamento dell’aria sta già causando quasi nove milioni di morti premature ogni anno e riduce la durata della vita umana di tre anni – un tributo più pesante del tabacco, ha affermato il capo delle Nazioni Unite.

Il segretario generale ha spiegato che la confermata evidenza scientifica del crescente numero di disastri climatici è un’altra ragione. E infine, ha detto che il mondo ha bisogno di una transizione dai combustibili fossili per ragioni economiche: “Il business case per l’energia rinnovabile è ora migliore del carbone in quasi tutti i mercati“.

Guterres ha concluso il suo discorso esortando la riunione ad impegnarsi a non utilizzare nuovo carbone oggi e a far sì che tutti i paesi presenti smettano di fornire finanziamenti per il carbone nei paesi in via di sviluppo.

Fonte: BBC

Avatar
Gianfranco Mascia
Ecologista, giornalista, scrittore. Tra i fondatori dei Verdi dell’Emilia Romagna, è attualmente Responsabile comunicazione Capo ufficio stampa della Federazione dei Verdi. Fondatore dei comitati Bo.Bi e animatore dei Girotondi e del Popolo Viola. Il suo ultimo libro “Come osate” ripercorre l'avventura dei Fridays For Future attraverso le testimonianze dei suoi attivisti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ultime news

La voce dei giovani grida per il Pianeta

Grida forte la voce dei giovani. Grida da ogni angolo del Pianeta, grida per il Pianeta. “Non ci sono più ragionamenti da fare. Non ci...

Auto elettriche: il futuro che non può aspettare

La produzione di auto elettriche e la totale conversione di questo settore, potrebbe essere il giusto modo di ripartire di uno dei settori più...

Greta Thunberg: dal Covid-19 alla crisi climatica, combattiamo il negazionismo con la scienza

Sono passati due anni da quel venerdì di novembre del 2018 in cui Greta Thunberg per la prima volta scioperò per clima davanti al...

Inquinamento da smog: in Italia ci costa più di 1.500 euro a testa

L’inquinamento atmosferico è uno dei più importanti problemi al mondo, non solo in riferimento alla salute e per le morti premature che causa, ma...

Eco-Islam: la religione che nasce green

Accordo di Parigi sul clima: l’appello delle istituzioni religiose In questi giorni si è parlato dell’anniversario dell’Accordo di Parigi sul clima, evento che si celebra...